Press "Enter" to skip to content

L’URSS? LA DISTRUSSE IL SESSO

di Paul Goble  La recente scomparsa dell’importante sessuologo russo sovietico Lev Shcheglov ha spinto un commentatore di Mosca ad affermare che furono i commenti dello studioso sulla sessualità a dare ai russi la sensazione di poter controllare i propri corpi e quindi controllare le anche le proprie vite . Di conseguenza, dice Dmitry Gubin, i russi non pensavano più che lo Stato potesse o dovesse controllare tutto. E così, incoraggiati da Shcheglov e altri ad adottare un approccio più indipendente alla loro sessualità, hanno pensato di avere il diritto di avere un approccio più libero anche ad altre cose. Quel nuovo atteggiamento, espresso nel famoso motto dell’era sovietica “in URSS non c’è sesso perché il Governo non vuole parlarne”, ha spinto le persone a credere che avrebbero dovuto avere il controllo di molte più cose relative alla loro vita. Proprio il genere di atteggiamento che il regime non poteva tollerare.

Shcheglov non fu l’unico sessuologo a salire alla ribalta verso la fine dell’Unione Sovietica. Forse più noto, almeno in Occidente, è stato Igor Kon, il cui libro, The Sexual Revolution in Russia, è apparso in inglese solo nel 1995 ma a causa delle apparizioni in Tv dell’autore è stato uno dei più influenti.

La morte di Shcheglov segna non solo la scomparsa di questa generazione di sessuologi russi, ma anche la chiusura di un capitolo della storia russa, proprio mentre il Cremlino cerca, con la sua opposizione a quelle che definisce “relazioni non tradizionali”, di riportare i russi in una situazione in cui non sentiranno più di avere il controllo dei loro corpi o del sesso o di qualsiasi altra cosa. Piangendo quella morte, quelli come Gubin piangono soprattutto la situazione presente. Esprimono rammarico per l’inversione di tendenza in corso nella sfera della sessualità personale. Una tendenza che in passato ha avuto ampie conseguenze politiche ma che, se sarà rovesciata, porterà a una Russia sempre più repressa e repressiva.

di Paul Goble

articolo pubblicato su Windows on Eurasia

Tutte le notizie e l’attualità sul nostro canale Telegram

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.