Lettera da Mosca
9.98K subscribers
5.35K photos
3.32K videos
19 files
687 links
Notizie dalla Russia, e dintorni
Download Telegram
RUSSIA ED ERITREA - Il ministro degli Esteri russo Lavrov ha visitato l'Eritrea dove è stato ricevuto dal presidente Isaias Afewerki e ha incontrato il ministro degli Esteri Osman Saleh. È la prima visita di questo livello da quando i due Paesi hanno ristabilito le relazioni diplomatiche nel 1993.
This media is not supported in your browser
VIEW IN TELEGRAM
UGLEDAR - La piccola (15 mila abitanti) città della regione di Donetsk, ripresa ieri al calar della notte, è da giorni al centro dei combattimenti.
Il premier ungherese Viktor Orban: " L'Ungheria metterà il veto a eventuali sanzioni contro l'energia nucleare russa".
This media is not supported in your browser
VIEW IN TELEGRAM
IRAN - A Teheran è stato compiuto un attacco armato contro contro l'ambasciata dell'Azerbaigian. Almeno un morto.
LA TURCHIA DICE STOP - Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha annunciato la sospensione dei negoziati con Svezia e Finlandia per l'adesione di queste ultime alla NATO. Lo ha dichiarato in una conferenza stampa congiunta con il suo omologo serbo Ivica Dacic, riferisce l'agenzia Anadolu.
A PARTE IL PERMAFROST E LE PALUDI... - Il 65% del territorio della Russia è permafrost. E su metà del territorio senza permafrost ci sono paludi o saline. Il territorio abitabile è 15-20% della superficie totale (o 2,5-3,5 milioni di kmq sui 17 milioni di mq totali del territorio). Vista così, la Russia non è un Paese poi così grande ma nella media, qualcosa come Argentina o Messico. Su questa mappa, l'area sviluppata della Russia è chiaramente visibile (anche se la colonna di Mosca dovrebbe essere ancora più alta, perché la vera popolazione della capitale è di 15 milioni di persone o anche di più).
Secondo Bloomberg, Vladimir Putin prepara per febbraio-marzo, cioè prima che arrivino le nuove armi dagli Usa e dall'Europa, una nuova offensiva in Ucraina e si prepara a una guerra di lunga durata, mentre intanto la società e il sistema produttivo russi si adattano allo stato di guerra. Sempre secondo Bloomberg, è possibile una seconda ondata di mobilitazione in Russia.
This media is not supported in your browser
VIEW IN TELEGRAM
L'OCCHIO DAL CIELO - Un drone russo da ricognizione filma la distribuzione di una batteria d'artiglieria ucraina nella regione di Lugansk. L'attacco sembra portato con munizioni a grappolo.
LO SCIAMANO CARCERATO - Ha compiuto due anni di reclusione Aleksandr Gabyshev, lo "sciamano" siberiano che aveva marciato sul Cremlino, raccogliendo seguaci per strada, per compiere un rito che avrebbe scacciato Putin. Gabyshev è ancora nell'Ospedale psichiatrico n.1 della regione di Primorsky, nel villaggio di Zarechnoye vicino a Ussuriysk.
USA - Secondo Sabrina Singh, vice del portavoce del Pentagono, gli Usa non hanno in questo momento disponibilità di carri armati M1A2 Abrams da spedire all'Ucraina. I tank in questione dovranno essere acquistati dai produttori e l'intero processo potrebbe richiedere diversi mesi.
This media is not supported in your browser
VIEW IN TELEGRAM
Victoria Nuland, vice-segretario di Stato Usa, dice che Washington è pronta ad allentare le sanzioni contro Mosca in caso di seri negoziati sull'Ucraina e del ritiro delle truppe russe. Aggiunge che gli Stati Uniti non riusciranno a trasferire i carri armati Abrams verso Kiev entro la primavera.
RUSSIA - Dmitrij Peskov, portavoce del Cremlino, ha smentito che Volgograd stia per essere riportata al vecchio nome di Stalingrado.
RUSSIA, ALTRO SCANDALO ALLE DOGANE - Massicce perquisizioni della polizia e dell'FSB nella sede centrale del Servizio doganale federale. Fanno seguito all'arresto di Dmitrij Vasiliev, già capo del Dipartimento tecnico e informatico delle dogane russe, accusato di aver intascato una tangente da 25 milioni di rubli e di essersi appropriato di fondi
stanziati per la digitalizzazione delle attività del Servizio doganale. Poco tempo fa era stato arrestato anche il generale Muryshov (https://t.me/letteradamosca/10916?single).
FRANCESI SENZA CARRI - Secondo Le Monde, la Francia non può inviare carri armati Leclerc all'Ucraina perché... non ne ha abbastanza. Dice il giornale che la Francia dispone di soli 226 tank, il 40% dei quali è usato per esercitazioni. In più, l'azienda Nexter non produce più i Leclerc dal 2008, cosicché ogni carro perduto o fornito all'Ucraina non è rimpiazzabile. I francesi fanno notare che negli arsenali europei, invece, ci sono più di 2mila carri tedeschi LEOPARD, che possono essere forniti a Kiev.
FAKE NEWS - Roskomnadzor, l'Agenzia federale russa per il controllo delle comunicazioni, ha bloccato i siti web della CIA e dell'FBI, accusate di "diffondere fake news". 😄
This media is not supported in your browser
VIEW IN TELEGRAM
C'ERA UNA VOLTA - Il 27 gennaio del 1944, Leningrado fu definitivamente liberata dall'assedio posto dalle truppe tedesche. La città e i suoi abitanti erano rimasti bloccati per 900 giorni.
This media is not supported in your browser
VIEW IN TELEGRAM
ODESSA - Le immagini del bombardamento russo di ieri sulla centrale elettrica.
Secondo il bilancio annuale, il gruppo LVMH ha perso 210 milioni di euro nel 2022 a causa della vendita della catena russa di negozi di cosmetici Sephora al management locale. A ottobre, i negozi ex Sephora hanno riaperto con il marchio Ile de Beaute.
CENTRO SAKHAROV SOTTO ATTACCO - Il direttore del Centro Sakharov, Sergey Lukashevsky, è stato riconosciuto "agente straniero" ed è stato multato di 3 milioni di rubli. Il tribunale Tagansky ha emesso la sentenza sulla base di dieci casi di "segnalazione errata" da parte di Lukashevsky. Intanto, sul suo sito web, il Centro Sakharov ha riferito che il 24 gennaio il Dipartimento delle proprietà della città di Mosca ha disdetto tutti i contratti di locazione dei locali occupati dal Centro (https://t.me/letteradamosca/12288).
This media is not supported in your browser
VIEW IN TELEGRAM
SAN PIETROBURGO - A San Pietroburgo, fuochi d'artificio in onore del 79° anniversario della completa liberazione di Leningrado dall'assedio nazista.