Press "Enter" to skip to content

MORGENSHTERN, IL RAP E LA BANCA

Le ragazze hanno le tette grosse e lui mostra il dito medio. Los Angeles? No, Mosca. Per di più, siamo nella sede di Alfa Bank, che ha appena nominato quel ragazzaccio direttore delle proprie Attività giovanili. Lui si chiama Morgenshtern, è un rapper, il più noto di tutte le Russie. E, dicono i portavoce della banca, con un solo breve spot rappato ha procurato ad Alfa Bank 25 mila nuovi correntisti. Tutti giovani, ovviamente.

È una storiella, ma merita di essere raccontata, soprattutto se pensiamo alla Russia tetragona, carceraria, cupa e immobile che viene descritta dall’ordinaria follia della stampa occidentale. E quindi… Alisher Tagirovic Aleev è nato a Ufa (capitale del Bahkorstostan, a circa mille chilometri da Mosca) nel 1998. All’età di 12 anni ha registrato con una camerina il suo primo video musicale, intitolato “Più in alto delle nuvole”. Poco dopo decise di prendere il nome d’arte di Morgenshtern.

Il suo primo successo, si fa per dire, è arrivato quando, mentre frequentava la facoltà di Scienze Pedagogiche all’Università, ha messo in Rete un video in cui rappava la proposta fatta a una compagna di studi di andare a fare sesso in una toilette. Fu espulso e le autorità scolastiche, nel loro decreto, parlavano delle sue cose come di “porcherie” e “stronzate”. Il boom, invece, lo ha fatto quando ha cominciato a diffondere i video in cui prendeva in giro i colleghi rapper più famosi di lui e dimostrava che in cinque minuti poteva comporre e registrare brani perfettamente nel loro stile. Il primo video di quel genere fu pubblicato nel settembre del 2017: ora il canale ha 8 milioni di iscritti e il brano è stato visto 14 milioni di volte.

Nel 2018 Morgenshtern si è trasferito a Mosca. Ha subito pubblicato un disco con cose sua vecchie: successone. Nel 2019 ha pubblicato un disco di cose nuove: supersuccessone. Nel gennaio 2020 terzo disco: idem. E poi, ovviamente, le indispensabili bizze da divo più o meno maledetto. Nel febbraio 2020 dichiara di voler cancellare il suo canale You Tube perché lo ha annoiato. Registra video mentre si compra una Mercedes e spiega che lui i soldi ce l’ha o canzoni intitolate “Me ne frego” o “Succhiamelo”. Compra una catenina da 3 milioni di rubli. E compagnia bella.

Ora, come si diceva, Morgenshtern è diventato anche dirigente di banca. Di una banca che appartiene al megamilionario Mikhail Friedman, nato in Ucraina a L’vov, ora settimo uomo più ricco di Russia, passaporto anche israeliano,  proprietario di Alfa Bank che è la più grande banca privata del Paese. Una banca che, grazie a Morgenshtern, pensa di fare ancor più soldi. non sembra Los Angeles?

Lettera da Mosca

Tutte le notizie e l’attualità sul nostro canale Telegram

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.