Press "Enter" to skip to content

EMIGRARE DALL’UCRAINA? OVUNQUE MA NON IN RUSSIA

Il 27,9% degli ucraini sarebbe pronto a trasferirsi a vivere per sempre negli Stati Uniti o in uno dei Paesi dell’Unione Europea se potesse ottenere una piena cittadinanza, mentre il 68,7% non vorrebbe in nessun caso emigrare. È il risultato di un sondaggio svolto dall’Istituto Internazionale di Sociologia di Kiev (KIIS).

Fin qui, non c’è molto di strano. Secondo i dati rilevati nel febbraio di quest’anno, l’Ucraina è il secondo Paese più povero d’Europa (2.115 dollari di reddito pro capite l’anno), tra la Moldavia (prima, con 1.843 dollari l’anno) ) e il Kosovo (terzo, con 3.353).  Con la non trascurabile differenza che Moldavia (3,5 milioni di abitanti) e Kosovo (1,8 milioni di abitanti) sono Paesi piccoli e da sempre poveri, mentre l’Ucraina è un Paese grande (43 milioni di abitanti), sviluppato e ricco di risorse, anche se afflitto dal conflitto del Donbass, in corso ormai da sei anni.

Lo studio ha mostrato che alle stesse condizioni (cioè, con una piena cittadinanza), solo il 5,8% degli ucraini sarebbe disposto a emigrare in Russia, qualunque fosse il luogo di approdo. Mentre il il 91,7% risponde “no” a qualunque ipotesi di trasferimento in Russia. E se la cittadinanza russa fosse accompagnata da una “dote” di 100 mila dollari quale indennità di trasferimento? In questo caso le cose cambiano ma di poco: solo il 10,3% degli intervistati accetterebbe la proposta (cittadinanza più dollari) per emigrare, mentre l’85,9% rifiuterebbe comunque.

Certo, bisognerebbe verificare tale decisione con qualche mazzetta di dollari alla mano. E bisogna tenere in conto che centinaia di migliaia di ucraini, in gran parte russofoni e russofili, hanno già preso negli anni scorsi la decisione di emigrare in Russia. E altrettanti già lavorano nei Paesi della Ue. Diciamo che il sondaggio conferma una vecchia storia, ovvero che le guerre tra fratelli sono sempre le più feroci e durature.

Fulvio Scaglione

Tutte le notizie e l’attualità sul nostro canale Telegram

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.